Carciofi gratinati

15/02/2019
________________

Carciofi gratinati

Una ricetta semplice e suggeritami da voi
________________

Questa ricetta è frutto di un mix tra tutte le ricette che mi avete postato sotto ad una mia foto di Instagram dove si parlava di carciofi (esattamente questo) e l’avere in casa qualche avanzo degli ingredienti che avevo usato per preparare il menù di San Valentino.

Se quindi ieri sera vi siete cimentati nel preparare il mio menù e oggi vi sono avanzate due o tre acciughe, dei rametti di timo, qualche carciofo e il pane carasau (che io ho sostituito con del pane secco perchè diciamocelo… il pane carasau è troppo buono e non avanza mai…) ecco che avete già tutto l’occorrente per preparare questa ricetta: carciofi gratinati.

Una cosa che mi è piaciuta nel leggere tutte le vostre ricette a base di questo buffo ortaggio è stato lo scoprire che, come spesso capita, ogni regione ha un suo modo personale di mangiare i carciofi ed è stato bello poter fare un mini tour italiano grazie alle vostre ricette.

FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
FGiovannini_The Bluebird Kitchen_carciofi_gratinati_13
Stampa la ricetta Pin it!

Carciofi gratinati

Salva la ricetta
4 da 2 voti
Preparazione 10 minuti
Cottura 25 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 4 carciofi con le spine
  • 6 filetti acciughe sottolio
  • rametti di timo fresco
  • 1/2 spicchio aglio
  • 60 gr pane secco (o pane carasau)
  • sale
  • olio extravergine d'oliva

Procedimento

  • Pulite i carciofi (se non sapete come fare, qui trovate un piccolo tutorial), tagliate il gambo e fatelo a fettine. Mettete sul fuoco una pentola non troppo grande, in modo tale che i carciofi stanno abbastanza vicini gli uni con gli altri, e adatta anche ad andare in forno. Aggiungete dell'olio extravergine di oliva (siate generosi ma senza esagerare), mettete i gambi del carciofo e fate andare per circa un paio di minuti a fuoco medio.
  • Tagliate i carciofi a metà e aggiungeteli alla pentola con la parte interna rivolta verso il basso. Salate leggermente e fate cuocere così per circa 5 minuti a fuoco medio/basso. Girateli e fate andare altri due minuti dall'altro lato.
  • Intanto che i carciofi iniziano a cuocere mettete a scaldare dell'acqua e accendete il grill del forno a 250°C. In un robot da cucina o un frullatore mettete il pane secco (o il pane carasau) e fate andare fintanto che non otterrete un pan grattato un po' grosso. Aggiungete quindi qualche fogliolina di timo fresco, mezzo spicchio d'aglio privato dell'anima interna e le acciughe fatte a pezzettini. Fate andare nuovamente il frullatore in modo da amalgamare bene tutti i sapori.
  • Girate i carciofi in modo da avere la parte interna rivolta verso l'alto, ricopriteli con il pan grattato (lasciatene un po' da parte per la gratinata finale) e aggiungete l'acqua calda facendo attenzione a non bagnare il pane. Aggiungete tanta acqua quanta per arrivare appena sotto al bordo del carciofo. Coprite, abbassate il fuoco al minimo e fate cuocere per circa 15 minuti.
  • Trascorso questo tempo, togliete dal fuoco, aggiungete il restante pan grattato aromatizzato, un filo di olio extravergine di oliva e passate per circa 3/5 minuti sotto al grill del forno fintanto che non saranno dorati. Sfornate e servite.
Hai provato questa ricetta?Condividi una foto su Instagram, tagga il mio profilo @TheBluebirdKitchen e usa l'hashtag #TheBluebirdKitchen!

Ti è piaciuto questo post? Condividilo
39

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.