Tortillas al cacao con moscardini piccanti

29/05/2019
________________

Tortillas al cacao con moscardini piccanti

Ricetta realizzata in collaborazione con Lurisia
________________

Quando mi è stato chiesto di preparare un piatto da abbinare all’aranciata rossa Lurisia, la prima cosa a cui ho pensato è stato il cioccolato, il mix tra quest’ultimo e le note agrumate dolci e leggermente acidule di questa bevanda mi sembrava perfetto. Ho però voluto “osare” un po’ e invece di optare per un dolce, ho preferito preparare un piatto salato ispirato al Messico, patria del cacao e dove quest’ultimo viene spesso aggiunto per la preparazione di piatti salati come salse o stufati.
Io ho pensato di usarlo per preparare delle tortillas da farcire poi con moscardini piccanti, pomodoro fresco, spinacini e cipollotto, condendo poi il tutto con una spruzzatina di succo di lime.
Un piatto un po’ insolito ma davvero delizioso, ecco la ricetta.

Stampa la ricetta Pin it!

Tortillas al cacao con moscardini piccanti

Salva la ricetta
5 da 1 voto
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Porzioni 8 tortillas

Ingredienti

Per le tortillas al cacao

  • 220 gr farina 00
  • 30 gr cacao amaro
  • 100 ml acqua calda
  • 20 ml Olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico Sale

Per la farcitura

  • 600 gr moscardini puliti e piccoli (o seppioline)
  • 500 gr polpa di pomodoro
  • peperoncino in polvere
  • 1/2 cucchiaino coriandolo in polvere
  • 1/2 cucchiaino cumino in polvere
  • 1/2 cucchiaino Paprika dolce
  • 50 gr spinacini freschi
  • 16 pomodorini ciliegino
  • 1 mazzetto prezzemolo fresco
  • 2 lime
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva

Procedimento

  • Iniziate dai moscardini: mettete un filo d’olio in una pentola, appena è caldo, aggiungete i moscardini puliti e lavati. Fate insaporire per un minuto girando spesso a fuoco vivo. Aggiungete quindi la polpa si pomodoro e le spezie (regolatevi voi con il peperoncino in
    base a quello che utilizzate e al grado di piccantezza desiderato). Mescolate e fate cuocere circa 15 minuti, coperto a fuoco dolce, girando di tanto in tanto.
  • Intanto che i moscardini cuociono, preparate l’impasto per le tortillas: in una ciotola
    mettete la farina, il cacao setacciato e un pizzico di sale, amalgamate rapidamente gli ingredienti con un cucchiaio e aggiungete l’olio e  l’acqua calda. Iniziate a mescolare
    inizialmente con un cucchiaio di legno per poi passare alle mani in modo da ottenere un composto omogeneo. Questo impasto va lavorato con l’olio e non con la farina, per cui per evitare che si attacchi alle mani e al piano di lavoro, ungetevele leggermente.
  • Una volta che avrete creato la vostra palla, preparate le tortillas: dividete l’impasto in 8 palline, ungete leggermente il piano di lavoro, adagiateci la prima pallina, coprite con un foglio di carta da forno sufficientemente grande da poter contenere la tortilla una volta stesa e aiutandovi con il mattarello create un cerchio con uno spessore di circa 2 mm.
  • Scaldate una padella antiaderente sul fuoco vivo, quando sarà bella calda, adagiateci una tortilla per volta e fate cuocere per circa un minuto per lato (deve tostarsi leggermente). Adagiate le tortillas pronte su un piatto, una sopra l’altra.
  • Tornate ai moscardini e controllate il grado di tenerezza, se li sentite ancora un po’ duri e gommosi, fateli cuocere ancora qualche minuto. Assaggiate per regolare di sale (solitamente
    sono già abbastanza saporiti e quindi non c’è bisogno di aggiungerne altro). Fate cuocere altri 5 minuti senza coperchio in modo da far ritirare un po’ il sugo e spegnete.
  • Lavate e pulite i cipollotti, gli spinacini, i pomodorini, il prezzemolo e i lime. Tagliate i primi a fettine sottili, i pomodorini a metà, i lime a spicchi e tritate finemente il prezzemolo.
  • Assemblate le tortillas mettendo al centro una manciata di spinacini, qualche moscardino col sugo, delle fettine di cipollotto fresco, il pomodoro tagliato e il prezzemolo. Condite il tutto
    con una spruzzatina di succo di lime poco prima di mangiare e accompagnate con l’aranciata
    rossa Lurisia bella fredda
    .
Hai provato questa ricetta?Condividi una foto su Instagram, tagga il mio profilo @TheBluebirdKitchen e usa l'hashtag #TheBluebirdKitchen!
Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.