Rotelle di frutta

Trovatemi un bambino a cui non piacciano le caramelle. Io non l’ho mai conosciuto. Ecco allora che vi do questa ricetta per creare dei rotoloni alla frutta dal sapore molto simile ma senza dover usare coloranti e aromi artificiali. Vi ho incuriosito? E allora leggete oltre.


Il procedimento è davvero semplice, l’unica cosa è che bisogna avere un po’ di pazienza perché devono stare in forno almeno 5 o 6 ore (poi dipende da quanto spessi li fate).
Scegliete la frutta che più vi piace, l’importante è che non sia troppo acquosa perché dovrete ottenere un composto simile ad una crema. Eventualmente tenete a portata di mano una mela, in modo da aggiungere parte della sua polpa se avete la necessità di rendere il composto leggermente più solido.

Io ne ho fatti alcuni con fragole e lamponi mentre altri di mango. Il procedimento è semplice, accendete il forno a 100°C. Frullate la frutta in modo da ottenere una crema abbastanza liquida da essere spalmata ma densa al punto di mantenere la forma che le volete dare.

La protagonista indiscussa di questa ricetta è indubbiamente la frutta, tanto più sarà dolce e buona, tanto più le vostre rotelle saranno saporite. Se mai potete aggiungere dello zucchero di canna grezzo o dello sciroppo d’acero se volete addolcire un po’ la purea.

Stendete dei fogli di carta forno in una teglia e adagiate il composto. Livellatelo con una spatola in modo da ottenere uno spessore omogeneo di circa 34 mm. E’ importante che lo spessore sia il più omogeneo possibile perché altrimenti avrete delle zone che si seccheranno e altre che rimarranno ancora umide.

Infornate e lasciateli in forno per circa 5 o 6 ore. Dategli un occhio ogni ora, magari aprite e lasciate aperto lo sportello per qualche secondo in modo da far uscire il vapore fino a cottura (vi renderete conto che sono pronti quando toccando il composto col dito non sarà più appiccicoso e morbido e riuscirete a staccarlo dalla carta).

A questo punto togliete dal forno e tagliate in strisce con una forbice. Togliete la carta forno semplicemente staccandola (verrà via facilmente come se fosse una pellicola), arrotolate le strisce e il gioco è fatto.

Caramelle homemade?! Ebbene sì, è possibile e non dovrete più preoccuparvi di quante ne mangeranno i vostri bimbi.
Se provate questa ricetta scattate una foto mentre la preparate con i vostri bimbi e pubblicatela su Instagram… non vi dimenticate di taggarmi @thebluebirdkitchen e di aggiungere l’hashtag #thebluebirdkitchen e #foodrevolutionday.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.