Ragù vegetale

04/11/2016
________________

Ragù vegetale

Un’alternativa veggie ad un classico della nostra cucina
________________

Ok, lo ammetto, non vi cercherò di convincere dicendo che questo ragù vegetale ha lo stesso identico sapore di quello di carne perchè vi mentirei, soprattutto perchè penso che non ci sia cosa più buona che rubare un po’ di ragù dalla pentola con un pezzetto di pane mentre sta finendo la cottura (uno dei piaceri della vita più grande), MA, vi posso assicurare che è davvero di una bontà stupefacente. Io per prima mentre mangiavo il mio piatto di pasta condito con questo sugo ero sbalordita del fatto che non stessi mangiando davvero carne.

Si prepara come un normale sugo al ragù, la differenza è che invece di usare la carne macinata, viene usato il granulare di soia che altro non è che un preparato a base di farina di soia. La forma ricorda vagamente i fiocchi d’avena  ed è molto usato da vegani e vegetariani nelle preparazioni quali hamburger, polpette, polpettoni… insomma, è una sorta di macinato vegano.

Ma adesso passiamo al vivo della ricetta e credetemi se vi dico che sarà facile “fregare” i vostri commensali 🙂 .

ragu vegetale
ragu vegetale
ragu vegetale
ragu vegetale
ragu vegetale
ragu vegetale
FGiovannini_The_Bluebird_Kitchen_ragu_vegetale
Stampa la ricetta Pin it!

Ragu' vegetariano

Salva la ricetta
0 da 0 voti
Preparazione 20 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 1 ora 20 minuti
Porzioni 6 persone

Ingredienti

  • 100 gr granulare di soia
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 2 gambi sedano
  • 400 gr polpa di pomodoro
  • 1/2 bicchiere acqua
  • olio extraverhine di oliva
  • sale
  • pepe nero macinato
  • 1 foglia alloro
  • 3 bacche ginepro

Procedimento

  • Per prima cosa bisogna reidratare il granulare di soia. Io ho seguito le istruzioni della confezione: ho quindi lasciato il granulare in acqua bollente per 10 minuti. L’ho scolato, strizzato all’interno di un canovaccio pulito e l’ho lasciato raffreddare.
  • Nel frattempo ho preparato un classico soffritto con cipolla, carota grattugiata (io la grattugio perchè trovo che sia più veloce e si ottenghino pezzetti più piccini) e sedano, e ho fatto rosolare il tutto in una pentola con un filo di olio extravergine di oliva per circa 5 minuti a fuoco medio.
  • A questo punto ho aggiunto il granulare di soia ormai reidratato, ho salato, pepato, mescolato in modo da amalgamare tutti i sapori e ho aggiunto la polpa di pomodoro. Siccome mancava un po’ di liquido e il granulare, a contrario della carne, non lascia di per sé molta acqua, ho aggiunto anche mezzo bicchiere d’acqua.
    Ho fatto insaporire a fuoco medio per un paio di minuti mescolando spesso e poi ho finito la cottura, coperto, a fuoco molto basso, per un altra ora mescolando di tanto in tanto.
Hai provato questa ricetta?Condividi una foto su Instagram, tagga il mio profilo @TheBluebirdKitchen e usa l'hashtag #TheBluebirdKitchen!
Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.