Pere al vino rosso

Questa ricetta mi piace molto perchè racchiude in se le tre principali caratteristiche che mi piace trovare in una ricetta: semplicità, gusto e bellezza.
Le pere al vino rosso sono un classico e proprio per questo motivo spesso dimenticate e sottovalutate. Secondo me è un modo semplice e sfizioso per concludere una cena autunnale, e visto che ormai le foglie sugli alberi iniziano a cadere, ho deciso di riproporvela e accompagnarla con una pallina di gelato alla crema, per ricordarci ancora per un attimo dell’estate ormai alla fine.

pere al vino rosso

pere al vino rosso

Sbucciate le pere e mettetele a cuocere insieme alle spezie, il vino e lo zucchero. Quando saranno cotte, togliete e fate ridurre il sughetto e il gioco è fatto. Il miglior modo per concludere una cena autunnale.

pere al vino rosso

pere al vino rosso

pere al vino rosso

pere al vino rosso
Ricordatevi di scattate una foto e pubblicatela su Intagram se provate a fare questa ricetta… non vi dimenticate di taggarmi @thebluebirdkitchen e di aggiungere l’hashtag #thebluebirdkitchen.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

Pere al vino rosso

Tempo di preparazione:: 10 mins
Tempo di cottura: : 40 mins
Porzioni: 6

Ingredienti

  • 16 pere coscia
  • 500 ml di vino rosso
  • 250 ml di acqua
  • 150 gr di zucchero
  • 4 stecche di cannella
  • 6 chiodi di garofano
  • gelato alla crema

Preparazione:

  1. Iniziate nel versare il vino, l'acqua, le stecche di cannella schiacciate, i chiodi di garofano e lo zucchero in una pentola sufficientemente capiente per contenere le pere e portate ad ebollizione.
  2. Nel frattempo pelate le pere lasciandole col picciolo (rimangono più' carine) e adagiatele nella pentola insieme al vino una volta che quest'ultimo abbia raggiunto il bollore. A questo punto fate cuocere per 20 minuti a fuoco basso girando di tanto in tanto le pere (in modo che diventino di un colore rosato omogeneo).
  3. Dopo venti minuti, togliete le pere, filtrate il vino e rimettetelo sul fuoco per farlo ridurre. Fatelo andare per altri 20/30 minuti (deve diventare della consistenza di uno sciroppo).

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.