Life Update

19/04/2017
________________

Life Update

Un aggiornamento sulla mia quotidianità
________________

Non l’avevo mai fatto, è capitato che girassi un video dove vi raccontavo un po’ che cosa combinavo nel periodo mentre preparavo una ricetta (lo trovate qui) ma non avevo mai scritto un vero e proprio “life update“. Ho pensato che sarebbe stato carino farlo per condividere con voi un po’ di quello che mi frulla per il mio capoccione in questo periodo e dei miei progetti per i mesi che verranno. Insomma, un po’ come quando ci si vede con delle amiche che non si vedono da un po’ e ci si aggiorna su quello che è stato e quello che sarà.

Fronte casa: sono partita carica con la sistemazione del bagno e del guardaroba (quest’ultimo, devo ammettere, è stato tosto e ha richiesto un po’ più di tempo per riprendermi), adesso mi sono un po’ “fermata” ma non temete, a breve toccherà alla camera, so già come diventerà (anche se in realtà non cambierà molto) ma stavo cercando disperatamente delle stampe da poter appendere. Finalmente le ho trovate oggi del marchio Typealive e quindi presto vedrete cambiare volto anche alla mia camera.

Situazione blog: è un periodo di amore e odio. Ci sono giorni in cui sono felice matta di avere questo mio spazio dove potermi esprimere e trasportarvi virtualmente nel mio mondo. Altri invece in cui mi chiedo se ne valga davvero la pena, fino a che punto sia giusto inseguire qualcosa che forse non mi porterà da nessuna parte. Quando bisogna arrivare a quel punto in cui dire basta, in cui il perseguimento di qualcosa diventa pura ostinazione e vana illusione? Vale davvero la pena investire tutte queste energie in qualcosa di così nebuloso, trascurando spesso quello che mi sta attorno? Mi sembra che tutti attorno a me vadano avanti, e io rimanga ferma.

Poi però mi rendo conto che non riesco a farne a meno. E’ come se fosse diventata la mia droga, ho bisogno della mia “dose” quotidiana e mi dico che senza questo mio spazio la mia vita sarebbe decisamente più monotona, incolore ed ordinaria. E quindi vado avanti, tra qualche delusione, un po’ di consapevolezza in più e una dose incommensurabile di affetto che ricevo quotidianamente da chi ogni tanto, da una sbirciatina al mio mondo. Quindi, grazie.

Ho dei progetti per i prossimi mesi. Alcuni decisamente ambiziosi che a volte la notte mi tengono sveglia, altri meno, più fattibili. Mi piacerebbe tanto riuscire ad organizzare dei supper club durante l’estate sulla terrazza di casa mia. Ho già in mente come vorrei che fossero e mi piacerebbe riuscire a coinvolgere qualche altra blogger, artista, creativa… insomma, altre donne che stimo e che riescono a creare dei piccoli semplici miracoli grazie alla loro creatività, al dono e  all’attitudine che sono riusciti a coltivare e a trasformare in una vera e propria piccola magia. Ho solo una paura: che non venga nessuno e che quindi il supper club si trasformi in un “tete a tete” tra me, la persona invitata, Bracchetta e Monsieur. Voi verreste?

Ho anche una gran voglia di mare.

Insomma, questa primavera si sta rivelando essere un po’ particolare e per il momento i miei stati d’animo sembra che vadano sulle montagne russe, ma credo che la soluzione sia cercare di provare ad essere un po’ più coraggiosa e avere meno paura, ecco il mio obiettivo per i mesi che verranno.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.