Lemon Pie

18/09/2019
________________

Lemon Pie

Post in collaborazione con Lurisia
________________

Questa ricetta solitamente la preparo per le grandi occasioni perché diciamolo: non è la piu’ veloce e semplice della terra MA è in assoluto tra i dolci che piu’ amo: il lemon pie.

Si tratta di una crostata ripiena di una crema al limone (Lemon curd) e ricoperta da una meringa all’italiana. La ricetta della crema l’ho presa da un vecchio libro di ricette che mi regalò mia nonna quando andavo alle medie, mentre per la base uso la ricetta della pasta frolla di famiglia e per la copertura di meringa, una classica meringa all’italiana. Il mix tra il croccante della base e la crema, il dolce della meringa e l’aspro della crema al limone le ha fatto conquistare il premio del “dolce delle grandi occasioni”.

Me l’avete vista preparare qualche settimana fa in occasione del compleanno della mia mamma (aveva chiesto espressamente questa torta) e subito mi avete chiesto la ricetta che ho deciso di pubblicare in abbinamento all’acqua naturale stille di Lurisia, tra le acque con il minor residuo fisso in Europa e dal sapore neutro, perfetta per pulire il palato dopo aver assaggiato questa delizia.

Ecco quindi la ricetta del mio Lemon Pie.

Per scoprire tutte le ricette che ho abbinato alle bevande Lurisia, clicca qui.

torta al limone, lemon pie
Stampa la ricetta Pin it!

Lemon Pie

Salva la ricetta
5 da 2 voti
Preparazione 1 ora 30 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 2 ore
Porzioni 7 crostatine

Ingredienti

Ingredienti per la Pasta Frolla

  • 250 gr farina 00
  • 100 gr zucchero semolato
  • 2 tuorli
  • 150 gr burro freddo
  • 1 pizzico sale

Ingredienti per la crema al limone

  • 1 tuorlo
  • 25 gr zucchero semolato
  • 10 gr farina 00
  • 100 ml latte
  • 50 gr burro
  • 2 limoni grandi non trattati
  • 2 uova

Ingredienti per la meringa all'italiana

  • 3 albumi a temperatura ambiente
  • 220 gr zucchero semolato
  • 50 ml acqua

Attrezzatura necessaria:

  • Planetaria o fruste elettriche
  • 7 teglie per crostatine dal diametro di 10 cm o una teglia dal diametro 26 cm
  • termometro per cibo (anche quello da carne va benissimo) - se non l'avete guardate la nota in fondo alla ricetta
  • sacca da pasticciere con bocchette a piacere - se non l'avete guardate la nota in fondo alla ricetta
  • cannello - se non l'avete guardate la nota in fondo alla ricetta

Procedimento

  • Iniziate preparando la pasta frolla.
    In una planetaria o in una ciotola mettete la farina, lo zucchero e un pizzico di sale. Mescolate rapidamente in modo da unire gli ingredienti. Aggiungete quindi i tuorli mettendo gli albumi da parte (serviranno poi per preparare la meringa) e il burro freddo fatto a pezzetti.
    Iniziate ad impastare in modo da ottenere un impasto omogeneo. Create una palla, copritela e mettetela a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
    Accendete il forno statico a 180°C
  • Mentre la frolla riposa preparate la crema.
    Io la realizzo in un modo un po’ diverso rispetto alla ricetta originale, creo prima una crema pasticcera usando la ricetta della mia famiglia che poi vado ad unire alla crema al limone.
    Per prima cosa preparate quindi la crema pasticcera: In un pentolino mettete un tuorlo (l’altro albume aggiungetelo agli altri che servirà per la meringa) e 25 gr di zucchero semolato, mescolate con una frusta, diluite con un filo di latte e aggiungete i 10 gr di farina. Mescolate con una frusta in modo da amalgamare gli ingredienti e aggiungete i 100 ml di latte poco per volta, mescolando così da non creare grumi.
    Mettete quindi il pentolino sul fuoco dolce e iniziate a cuocere, girando con una frusta. Appena inizia a sobbollire e si addensa, togliete dal fuoco e fate intiepidire facendo attenzione di coprire la crema con della pellicola trasparente a contatto, così non si creerà la patina piu’ dura sulla superficie.
  • Passate quindi alla preparazione della crema al limone: In una pentola mettete il burro e la scorza grattugiata dei due limoni. Mettete sul fuoco dolce e fate sciogliere delicatamente.
    Intanto spremete i due limone e separatamente sbattete le due uova in una ciotola. Quando il burro si sarà fuso, aggiungete il succo di limone e le uova.
    Iniziate a cuocere, mescolando con una frusta sul fuoco dolce fintanto che non
    inizierà a sobbollire e quindi ad addensarsi.
    Togliete quindi dal fuoco e filtrate con un colino la crema. Alla crema filtrata aggiungete quindi la crema pasticcera preparata in precedenza, amalgamate e mettete da parte.
  • Prendete gli stampi per le crostatine (o lo stampo unico), dividete l'impasto della frolla in 7 e stendete la pasta appena tolta dal frigorifero in modo che abbia uno spessore omogeneo di circa 5 mm.
    Bucate la base con una forchetta e ricopritela con un foglio di carta forno su cui adagiare dei fagioli, riso o perle da forno (in questo modo la pasta non si gonfierà). Mettete in forno e fate cuocere per circa 15 minuti (20/25 se ne fate una unica). Trascorso questo tempo, togliete dal forno, eliminate la carta forno e ripassate in forno per altri 10 minuti. Togliete dal forno, riempite con la crema ciascun stampo e rimettete in forno per altri 10 minuti (15/20 se ne fate una intera).
    Togliete dal forno e fate intiepidire.
  • Intanto che la torta si intiepidisce, preparate la meringa all’italiana.
    In un pentolino mettete lo zucchero insieme all’acqua, mentre in una planetaria o in una ciotola adatta a montare gli albumi con una frusta elettrica, gli albumi a temperatura ambiente.
    Iniziate a far sciogliere lo zucchero nell’acqua, sul fuoco medio, mescolando spesso
    fino al raggiungimento di una temperatura di 115 °C. A quel punto azionate la planetaria e iniziate a montare gli albumi ad una velocità media. Continuate a controllare lo sciroppo di zucchero e quando la temperatura sarà di 121°C, toglietelo dal fuoco ed aggiungetelo (abbassando la velocità della frusta) a filo agli albumi continuando a montarli. Una volta aggiunto tutto lo sciroppo, mettete nuovamente la frusta ad una velocità media e montate fintanto che il compostonon si sarà intiepidito e la meringa sarà bella soda e lucida (circa 5 minuti).
  • A questo punto potete decidere se adagiare la meringa direttamente sulla crema al limone delle crostatine usando una spatola e dandogli un aspetto piu’ rustico, oppure trasferirla in una sacca da pasticcere con una bocchetta a piacere e creare delle decorazioni (io ho fatto così usando la bocchetta liscia e creando dei ciuffetti). Finite caramellandola leggermente usando un cannello da pasticcere.

Note

Se non avete il termomentro e il cannello per la meringa all'italiana, potete anche fare diversamente:
Mentre la base delle crostatine cuoce in forno, mettete in una planetaria o in un ciotola pulita, gli albumi a temperatura ambiente e iniziate a montarli a velocità media, quando vedete che iniziano a montare, aggiungete i 220 gr di zucchero e finite di montare il tutto fintanto che non otterrete un composto sodo ed omogeneo (passando il composto tra le dita non dovrete sentire i granelli di zucchero).
Prima di infornare nuovamente le crostatine con la crema all'interno, ricopritele con la meringa aiutandovi con un cucchiaio e creando dei ciuffetti con il retro. Alzate il forno a 200°C e rimettete in forno. Fate cuocere per circa 15/20 minuti, fintanto che la superficie della meringa non si sarà leggermente scurita.
Togliete dal forno e fate raffreddare.
Hai provato questa ricetta?Condividi una foto su Instagram, tagga il mio profilo @TheBluebirdKitchen e usa l'hashtag #TheBluebirdKitchen!
Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.