Il burger che desideri, proprio come il conto online Widiba

26/07/2018
________________

Il burger che desideri, proprio come il conto online Widiba

Alla scoperta di banca Widiba, la “no ordinary bank” che si modella sulle tue esigenze

________  post in collaborazione con Banca Widiba  ________

Qualche settimana fa sono stata invitata a partecipare ad un evento che banca Widiba ha organizzato per il lancio del contest creativo #oggimisentocosì invitando a partecipare chi avesse voglia di condividere su Facebook e Instagram un’immagine, uno scatto, un’illustrazione o un disegno che li rispecchiasse e raccontasse qualcosa di loro, rispondendo alla domanda “Come ti senti oggi?” (avete tempo ancora fino a domani per partecipare, trovate tutte le info cliccando qui).

Abbiamo passato un’intera giornata insieme e ho potuto conoscere più da vicino la realtà di questa banca e perché si definisce la “no ordinary bank”. Tra uno “speed date” (uno scambio veloce di impressioni e punti di vista con dipendenti Widiba, Consulenti Finanziari e clienti), cibi colorati e gare creative ho capito che ciò che differenzia davvero banca Widiba dalle altre è la sua capacità di modellarsi sulle esigenze del cliente e non viceversa. Il suo punto di partenza siamo noi, le nostre necessità. Da lì vengono poi modellati tutti i prodotti e servizi: dall’interfaccia del conto online  (rapida ed intuitiva) a tutti i prodotti che una banca può offrire.

Questo genere di approccio mi ha fatto pensare alla cucina perché anche qui per preparare una ricetta si parte proprio dalle nostre esigenze, dai nostri gusti, da cosa ci piace. Questo è il nostro punto di partenza da cui iniziare a modellare il piatto in modo da ottenere la ricetta perfetta per noi.

Ho pensato quindi di fare un gioco: io vi do dei possibili ingredienti che potrete usare per creare alla fine il vostro burger preferito, in base ai vostri gusti. Sono poi curiosa di scoprire che cosa avete scelto. Pronti? Iniziamo!

Il pane

Il pane è una parte fondamentale del burger, perché è la componente che deve riuscire a contenere tutti gli altri ingredienti, se non è abbastanza solido e gustoso, partiamo subito male, per questo panino avete tre opzioni: al sesamo, integrale, alla soia.

La salsa

Ogni panino che si rispetti ha bisogno della sua salsa, è il “collante”, colei che riesce a creare un filo conduttore tra i singoli ingredienti. Qui potete scegliere tra: maionese, salsa di avocado e yogurt greco.

Il burger

Passiamo ora alla sostanza, la componente principale del nostro burger (non a caso il nome del piatto viene proprio da lì). Come sapete io non mangio carne quindi le opzioni che vi do saranno vegetali o a base di pesce e più precisamente: burger di salmone selvatico, burger di ceci, burger di fagioli rossi.

Il complemento

Adesso manca solo un’ultima componente, quella parte che va a completare il panino aggiungendo gusto e colore. Di solito si usano delle verdure che possono essere sia crude che cotte, qui potete sceglierne tra: spinacini freschi, cipolle rosse caramellate o pomodorini.

conto online widiba
conto online widiba

Per me la scelta è stata abbastanza facile, il mio “burger ideale” è infatti composto da: pane al sesamo, salsa di avocado con burger di salmone e cipolle rosse caramellate. Un mix di sapori deliziosi e colori che rappresentano non solo i valori di banca Widiba ma anche i miei: c’è l’arancione del salmone, simbolo di creatività, armonia e fiducia in se stessi, il verde della salsa di avocado che porta con sé la perseveranza e il desiderio di dare sempre il meglio, per finire, l’indaco della cipolla caramellata, il colore dell’ascolto, del volersi immedesimare con il prossimo per capire un diverso punto di vista.

Adesso sono curiosa di scoprire quale combinazione di sapori avete scelto e se anche voi vi rispecchiate nei valori di banca Widiba.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.