Inserisci un termine di ricerca e premi Invio.

Come usare i gusci delle uova

12/01/2021
________________

Come usare i gusci delle uova

Come uno scarto può diventare una risorsa
________________

Cosa fate dei gusci delle uova? Se la vostra risposta è “li butto” allora questo articolo può fare al caso vostro perchè potreste scoprire di avere un piccolo tesoro inutilizzato tra le mani.

Partiamo dal dire che i gusci delle uova sono fatti principalmente di calcio con una piccola percentuale di magnesio al loro interno. Il colore del guscio non è dato dall’alimentazione della gallina o da una diversa composizione, semplicemente dipende dalla razza di chi l’ha deposto. Quelli più comuni sono il bianco (deposto dalle galline livornesi per esempio) o il classico marroncino chiaro, in realtà in natura esistono tantissime sfumature di guscio, come le uova blu/ verdi  deposte dalla la razza Araucana, originaria del Cile. Insomma, è proprio il caso di dire “cento sfumature di guscio“.

Ma torniamo ai nostri gusci, indipendentemente da quale razza abbia deposto l’uovo e da quale sia il colore, questi piccoli scrigni, oltre a contenere al loro interno un alimento davvero speciale, possono essere utilizzati in diversi modi.

Miraccomando, rispettate sempre tutte le norme igieniche del caso quando li maneggiate (pulite il piano dove li avete appoggiati e lavatevi le mani subito dopo) infatti è proprio sul guscio dell’uovo che si possono annidare i batteri della salmonella, quindi tenetele sempre separati dal resto degli alimenti e, se decidete di somministrarli ai vostri animali, fateli bollire o passatelli 10 minuti in forno a 100°C così da essere sicuri che non ci siano problemi indesiderati.

Ecco un elenco di 10 modi per utilizzare i gusci delle uova.

1 – Come integratore alimentare di calcio per galline, cani, gatti: è il modo in cui io li uso di più. Una volta seccati li trituro con il frullatore fino ad ottenere una specie di polvere, a quel punto li aggiungo all’alimentazione delle mie galline ma, in caso non abbiate delle graziose pollette che vi razzolano intorno casa, si possono dare anche a cani e gatti per integrare la loro dieta con del calcio.

2 – Come semenzaio: se avete un orto o volete far crescere una pianta partendo direttamente dal seme, i gusci delle uova possono essere dei vasini perfetti. Proprio per la natura porosa del guscio, riesce a mantenere il giusto grado di umidità al terreno e creare un habitat perfetto per far germogliare i vostri semi. Create un piccolo foro sul fondo, mettete della terra all’interno e piantate il seme. Disponete il guscio all’interno di un portauovo (la scatola dove vengono tenute va benissimo) e mettete in un posto luminoso.

3 – Come acceleratore e arricchitore nel compost: se avete una compostiera, aggiungere i gusci delle uova può aiutare ad arricchire il terriccio che si sta formando di calcio.

4 – Come rimedio contro le lumache nell’orto o in giardino: tritate i gusci grossolanamente e cospargeteli attorno alle piante che vengono solitamente attaccate dalle lumache… le lumache odiano avere grumi attaccati al loro corpo e quindi preferiranno andare da tutt’altra parte… magari dal vicino 😉

5 – Arricchire in terriccio delle piante da interno: Lasciate i gusci delle uova a macerare per qualche giorno dentro a dell’acqua, filtratela ed usatela per annaffiare le piante d’interno. Aiuterà ad arricchire di calcio il terreno dele vostre piante in vaso.

The Bluebird Kitchen_10 modi per utilizzare i gusci delle uova_gusci_9_16
The Bluebird Kitchen_10 modi per utilizzare i gusci delle uova_gusci_seme
The Bluebird Kitchen_10 modi per utilizzare i gusci delle uova_boccione d'acqua
The Bluebird Kitchen_10 modi per utilizzare i gusci delle uova_boccione d'acqua

6 – Come rimedio al “marciume apicale del pomodoro”: è qualcosa che può capitare facilmente quando si coltivano i pomodori nell’orto, ovvero il frutto ha la tendenza a marcire nella parte terminale. Questo problema della pianta è causata dalla carenza di calcio nel terreno e, indovinate un po’? I gusci sono ricchi di calcio! Quindi per evitare questo problema, potete triturare finemente i gusci in modo da ottenere una polvere ed aggiungerne un po’ nel buco che avete fatto per mettere a dimora la pianta di pomodoro.

7 – Per rendere il bucato più bianco: mettete un paio di gusci d’uovo all’interno di un sacchetto di tessuto chiuso (meglio se di un tessuto molto leggero tipo garza) e aggiungetelo al vostro bucato dei bianchi per renderli ancora più bianchi.

8 – Per creare dei gessetti colorati per i vostri bambini! Ho trovato questa “ricetta” sul sito del Children Museum di Indianapolis, vi lascio qui il link nel caso in cui voleste cimentarvi (io non ho ai provato ma… sembra divertente!!)

9 – Come scrub sia per il viso o per pulire le pentole: una volta triturati, potete usarli sia per creare uno scrub per il corpo aggiungendoli al sapone che usate solitamente per il corpo, oppure, per pulire dallo sporco un po’ più ostinato nel caso non abbiate una spugnetta abrasiva a disposizione.

10 – Come base per progetti creativi: che siano delle piccole candele galleggianti (tipo tea light ma all’interno dei gusci), delle piccole campanelle o delle decorazioni della casa, i gusci d’uovo possono essere colorati come si vuole e trasformati in bellissimi progetti DIY (anche non necessariamente per Pasqua 😉 ).

The Bluebird Kitchen_10 modi per utilizzare i gusci delle uova_gusci_mortaio
The Bluebird Kitchen_10 modi per utilizzare i gusci delle uova_gusci_mortaio_close up
The Bluebird Kitchen_10 modi per utilizzare i gusci delle uova_polvere_GIF-12

Ecco 10 modi per poter riutilizzare i gusci delle uova, a questo punto non vi resta che decidere quale può essere il modo che più si addice a voi e… buon riciclo!