07/12/2018
________________

Gift guide alternativa 2018

Idee regalo alternative per questo Natale 2018
________________

Oggi parliamo di regali, sì, perchè anche quest’anno ho deciso di creare una gift guide con qualche idea per questo Natale. Per prima cosa vi consiglio di andare a leggere quella dell’anno scorso (la trovate qui) perchè molte delle idee che vi avevo dato sono ancora valide, come le candele profumate di C’era una bolla o gli abiti del brand etico Twothirds (questi soprattutto per lui), in piu’ ho fatto delle piccole aggiuntine (alcune anche un po’ autoreferenziali, lo ammetto, come il planner settimanale acquistabile nel mio shop...) quindi andate a leggere anche quello se siete a caccia di idee regalo da brand indipendenti attenti all’etica della loro produzione o artigiani.

Sono anche sempre piu’ contenta di vedere che le gift guide che sono state pubblicate qua e là quest’anno si sono tinte di “artigianalità” (si può dire così?!), ovvero si trovano sempre di piu’ indirizzi e consigli per acquistare prodotti creati da progetti indipendenti, piccoli brand creati con passione da persone per persone, dove ogni oggetto è il frutto del lavoro e della visione di un piccolo artigiano che però, grazie al nostro sostegno, può diventare grande. Ricordatevi sempre che quando acquistate da un piccolo brand, una persona reale fa una piccola danza di gioia.

Sono anche fermamente convinta che ormai noi abbiamo praticamente tutto ciò di cui abbiamo veramente bisogno, non ci manca praticamente nulla e in quest’ottica il regalo per me diventa, piu’ che un oggetto, un modo per dire “ti ho pensato, ho investito del tempo per pensare a qualcosa che ti potesse rendere felice”. Proprio in quest’ottica ho deciso di stilare la mia gift guide di quest’anno, i miei suggermenti saranno o dei “non-oggetti” oppure dei consigli per aiutare un cambio di stile di vita, magari per soffermarci maggiormente a riflettere su quello che possiamo fare per regalare non solo un oggetto a chi vogliamo bene, ma avere anche un piccolo impatto nel mondo in cui viviamo.

Ma adesso basta filosofeggiare e passiamo alle cose serie: i regaliiiiii!!!

Borraccia in acciaio inossidabile

Iniziamo con un oggetto che, grazie al nostro regalo, potrebbe far cambiare far cambiare una piccola abitudine per ridurre il consumo di plastica.

Regalare una borraccia in acciaio può essere una buona idea. In commercio ce ne sono tante in forme diverse, colori e formati. 24 Bottles per esmpio è un’azienda italiana attenta non solo all’impatto che i propri prodotti avranno nella vita di tutti i giorni, ma anche su quello che la produzione delle sue bottiglie ha sul’ambiente. Le loro bottiglie sono infatti a zero emissione grazie a progetti di reforestazione che vanno a bilanciare l’anidride carbonica prodotta durante il processo produttivo. Esistono di diverse grandezze (da 1 litro o 500 ml), colore, finitura, termiche o ultrallegere. Insomma, c’è solo da sbizzarrirsi.

In alternativa, se volete una forma diversa, vi consiglio anche quelle del marchio di biancheria intima danese Organic Basics (io da loro compro l’intimo in cotone organico, ma questa è un’altra storia…) realizzate in collaborazione con Klean Kanteen. Hanno capacità 800 ml, tutte in acciaio inossidabile e con un inserto in bamboo nel tappo come anche quelle del marchio spagnolo Twothirds (attualmente in saldo con spese di trasporto omaggio) perfette per gli amanti del design.

Per una versione piu’ economica vi posso consigliare quella che ho io del marchio Aorin, anche questa disponibile in due formati (500 ml o 750 ml) e in diversi colori. Viene venduta insieme ad un portaborraccia con gancio per essere appesa e due scovolini per una facile pulitura. Io mi trovo molto bene ma non ho trovato maggiori informazioni in merito al marchio e alla sua produzione.

gift guide 2018
Credits: 24 Bottles
gift guide 2018
Credits: Organic Basics
gift guide 2018
Credits: Twothirds
gift guide 2018
Credits: Aorin

Shampoo solido

Perchè non ho scoperto lo shampoo solido prima?! Questo è quello che mi dico ogni volta che mi lavo i capelli. I benefici non li ho avuti solo da un punto di vista “plastic free” (usando quello solido possiamo dire addio ai flaconi di plastica) ma anche e soprattutto per quanto riguarda i miei capelli: durano puliti molto piu’ a lungo e sono decisamente molto piu’ sani (prima di usare lo shampoo solido ero convinta di avere i capelli grassi e la cute sensibile, in realtà credo fossero gli shampoo che usavo a causarmi tutto ciò perchè adesso ho i capelli “normali”).

Regalate lo shampoo solido ad una vostra amica e la farete felice. Si usano come le saponette, solo che invece di passarle sul corpo le passate direttamente sui capelli, insaponate e massaggiate bene quando inizia la schiuma, sciacquate e poi fate asciugare la saponetta.

Tra quelli che ho provato io vi consiglio quelli di Lush (io ho provato quello rosa ma l’effetto cambia molto tra le varie tipologie) e vi straconsiglio quelli di Ethical Grace (se li vedete esauriti non temte, torneranno presto acquistabili), brand indipendente di prodotti cosmetici naturali con sede in provincia di Torino. Questi ultimi hanno anche un pack molto carino, infatti la saponetta è racchiusa in un origami di carta che diventa anche il foglietto con tutte le indicazioni per usarlo.

gift guide
Credits: Lush
gift guide
Credits: Ethical Grace

Abbonamento Streaming

Che cosa c’è di piu’ bello nel poter viaggiare con la mente grazie alla musica o al cinema? Entrambi riescono ad arricchirci, la musica ha il potere di toccare corde che magari erano nascoste (vi è mai capitato di emozionarvi ascoltando una canone senza capirne il motivo? A me spessissimo…), aiuta a far lavorare la fantasia con una libertà a volte impensata (oltre a rendere leggermente piu’ piacevoli le pulizie di casa).

Il cinema invece aiuta a coltivare il nostro senso estetico, i documentari ci insegnano cose nuove, le serie tv ci coinvolgono e ci fanno dimenticare per un attimo la realtà. Regalare un abbonamento per uno streaming musicale o di intrattenimento video, regala anche tutto ciò. Aiuta a non dover ascoltare o vedere cose che non ci interessano ma ci fornisce l’alternativa di poter decidere noi come, cosa e quando fruire di un mezzo.

Per quanto riguarda la musica, potete scegliere di regalare un abbonamento Spotify Premium (potete scegliere tra 1, 3, 6 o 12 mesi di abbonamento), stesso discorso anche per Deezer (dove però i pacchetti sono da 3, 6 o 12 mesi). Volendo è possibile da fare anche per Apple Music, anche se lì la carta regalo che potete fare è piu’ generica e può quindi essere usata per tutti i prodotti Apple.

Se invece avete a che fare con dei fanatici di serie tv, anche Netflix permette l’acquisto di carte regalo.

gift guide

Regala un'alveare (no, non quello delle api)

Se c’è una certezza è che dovremo mangiare, sempre, almeno 3 volte al giorno, tutti i giorni, finchè morte non sopraggiunga (oddio, forse sono stata un po’ troppo tragica…) però questa è una realtà. Se poi, mentre lo facciamo, aiutiamo anche l’economia locale e cerchiamo di optare per prodotti genuini e non industriali, ancora meglio.

L’Alveare che dice sì è una specie di GAS, io li ho conosciuti quando quest’estate ho deciso di dare come tema di una delle cene in terrazza il km zero. Ogni alveare è gestito da una persona che coordina e sceglie i vari produttori (carne, vini, frutta, verdura, conserve, cosmetici nturali, pane, pasta, formaggi, etc), viene stabilito un giorno in settimana per la consegna della spesa che viene fatta e pagata direttamente online tramite il proprio profilo. Il giorno della consegna saranno direttamente i produttori da cui avete comprato a consegnarvi il vostro ordine.

Potete verificare direttamente online la presenza di un alveare vicino alla persona a cui volete regalare un buono di acquisto dell’importo che decidete voi con validità un anno. Un modo carino per consocere piccole deliziose realtà che magari si hanno proprio dietro casa e che magari non si conoscono.

Un hobby

E se il nostro regalo fosse un hobby? A volte si ha bisogno di riuscire ad investire delle energie nel fare qualcosa semplicemente per il gusto di farla, senza secondi fini. Ci aiuta a liberare la mente, a sentirci piu’ leggeri e ad imparare qualcosa di nuovo che chissà non possa rivelarsi prima o poi davvero utile per qualcosa. Tutto questo ha un nome e si può riassumere chiamandolo così: hobby.

Una buona idea è quindi regalare un mini corso per imparare a fare qualcosa (ancora meglio se fatto insieme). Vi segnalo a questo proposito i corsi di ceramica tenuti da Elisa di Ce.Ceramic , potete scegliere tra la Ceramic Experience dove realizzerete insieme a lei 6/8 pezzi realizzati al tornio, oppure il Potters Club, un vero e proprio corso di introduzione alla ceramica. Tra l’altro fino al 13 dicembre potete approfittare dello sconto del 20% che Elisa ha creato apposta per voi per l’acquisto delle sue ceramiche, basterà inserire il codice BLUEBIRDGIFT in fase di checkout.

Sempre a tema “impara un hobby” vi segnalo anche i kit per lavorare a maglia di We Are Knitters, ci sono diverse livelli di difficoltà, il kit arriva provvisto di istruzioni, ferri e lana. In questo modo non solo regalerete l’oggetto da creare, ma il destinatario magari scoprirà una sua nuova passione. Se volete acquistare da loro potete avere 10 Euro di sconto usando il codice MGMRMLZLA , una volta iscritti riceverete anche voi un codice da poter condividere con amici e familiari per ricevere di volta in volta degli sconti che verranno tramutati in bonus acquisti spendibili nel sito.

gift guide
Credits:Ce.Ceramic
gift guide
Credits: We Are Knitters
Ti è piaciuto questo post? Condividilo
0

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.