Focaccia genovese integrale

08/02/2017
________________

Focaccia genovese integrale

AVVISO: una volta provata, crea facilmente dipendenza
________________

E il premio come ricetta più richiesta dell’ultimo periodo lo vince… la focaccia!! Ebbene sì, in queste ultime settimane me l’avete vista preparare spesso su Instagram Stories e immancabilmente dopo poco venino travolta da una valanga di messaggi che mi chiedevano la ricetta. Inizialmente l’ho data ma poi ho pensato che era arrivato il momento di fare le cose fatte bene e mettere tutto nero su bianco pubblicando la ricetta completa.

Ho deciso di mettere la versione integrale ma voi potete anche decidere di farla classica, sarà ugualmente buonissima. Io vi consiglio di usare la farina manitoba anche nella versione integrale (io ho scoperto recentemente quella del Molino Spadoni che è notevole), se però non la trovate, cercate comunque di usare una farina abbastanza forte (guardate quante proteine contengono 100 gr di farina, una farina forte è attorno ai 14/15 gr), armatevi di un po’ di pazienza per la lievitazione e… godetevi la vostra focaccia genovese integrale!

Ingredienti

Porzioni: 2 teglie da forno   •    Tempo di preparazione: 3 h    •    Tempo di cottura: 15 minuti

350 gr di acqua tiepida   •   15 gr di sale fino   •   2 cucchiaini di zucchero   •   140 gr di olio extravergine di oliva   •   25 gr di lievito di birra fresco   •   580 gr di farina manitoba integrale   •   sale grosso

focaccia genovese integrale

Procedimento

Se avete una planetaria con il gancio per impastare è un gioco da ragazzi, altrimenti dovrete “sudare un po’ di più” ma verrete abbondantemente ripagati. In una ciotola capiente (o in quella della planetaria) mettete l’acqua, il sale fino e lo zucchero. Fateli sciogliere mescolando con una forchetta e aggiungete quindi 40 gr di olio (usate un olio di buona qualità perchè, essendocene tanto, farà davvero la differenza sul sapore finale della vostra focaccia).

Aggiungete 300 gr di farina e amalgamate gli ingredienti. Prendete il lievito e aggiungetelo spezzettato, mescolate e aggiungete piano piano la restante farina. A questo punto iniziate a lavorare l’impasto con la planetaria o, in assenza di quella, iniziate ad impastare con le mani su un piano pulito. Impastate per all’incirca 10 minuti, fintanto che non vedete che sarà diventato elastico (provate a fare un’impronta con il dito sulla palla, se non rimane il segno vuol dire che è sufficientemente elastico). Se vedete che è troppo morbido aggiungete un pochino di farina ma fate attenzione a non metterne troppa. La consistenza deve comunque essere un po’ appiccicosa.

focaccia genovese integrale
focaccia genovese integrale
focaccia genovese integrale

Prendete una teglia da forno, versateci circa 20 gr di olio e adagiateci al centro l’impasto. Ricoprite con altri 20 gr e ungete per bene con le mani tutta la superficie della vostra palla d’impasto. Lasciate lievitare in un posto tiepido (per esempio vicino ad un calorifero) per un’ora e mezza.

Trascorso questo tempo, dividete l’impasto in due, una parte stendetela nella teglia dove l’avete fatta lievitare facendo attenzione che non si rompa. Ricoprite con 10 gr di olio e una spolverata di sale grosso.

Prendete un’altra teglia, ungetela con 25 gr di olio e mettete l’altra parte dell’impasto. Stendetelo, ungetelo con altri 25 gr di olio e cospargetelo di sale grosso. Lasciate lievitare il tutto per un’altra mezz’ora.

Io di solito non divido l’impasto in due perchè avendo un forno largo 90 cm, riesco a far stare il tutto in un’unica teglia (se quindi l’avete anche voi, potete non dividerlo), se invece avete i forni di dimensione standard, è meglio dividerlo, in questo modo la focaccia non risulterà troppo alta.

focaccia genovese integrale
focaccia genovese integrale
focaccia genovese integrale

Passati gli altri 30 minuti fate con le dita i classici fori tipici della focaccia e lasciate lievitare un’altra mezzora.

Nel frattempo accendete il forno statico a 230 °C. Una volta terminata anche l’ultima lievitazione, infornate le due teglie e fate cuocere per 15 minuti, fintanto che non si sarà dorata. Togliete dal forno e fate leggermente raffreddare.

Io di solito la taglio a quadratini e la surgelo poco dopo, così da averla pronta da scongelare direttamente nel tostapane all’occorrenza e per non avere troppe tentazioni a portata di mano perchè vi avviso… crea dipendenza.

focaccia genovese integrale
focaccia genovese integrale

Ricordatevi di scattate una foto e pubblicatela su Instagram se provate a fare questa ricetta… non vi dimenticate di taggarmi @thebluebirdkitchen e di aggiungere l’hashtag #thebluebirdkitchen.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.