Falafel e insalata di carciofi

17/03/2017
________________

Falafel e insalata di carciofi

Una ricetta semplice dai sapori mediorientali tratta dal libro “Jerusalem”
________________

Qualche pomeriggio fa mi sono messa a leggere uno dei libri di cucina che mi è stato regalato per Natale da mia sorella. Fino ad ora l’avevo solo sfogliato rapidamente, ma l’altro giorno ho avuto il tempo di leggere per bene l’introduzione e iniziare a studiare le ricette che si possono trovare tra le sue pagine. Il libro in questione è Jerusalem di Yotam Ottolenghi  e Sami Tamimi. Entrambi chef, entrambi trasferitisi a Londra, entrambi nati a Gerusalemme, il primo ebreo e il secondo musulmano.

In questo libro cercano di raccontare la complessità della cucina, ricchissima di sapori e di tradizione, che si può trovare a Gerusalemme. Un mix di contraddizioni, lotte, desiderio di supremazia, dolore e unione che proprio la cucina riesce a creare. Nonostante le profonde differenze che hanno gli abitanti della città, la cucina è una sorta di filo rosso che li unisce e che cerca di cancellare l’odio e  le divergenze.

E’ un libro che vi consiglio di comprare, sia per le ricette magnifiche, che per il significato che ha e il messaggio che cerca di trasmettere. Ho deciso di proporvi due delle ricette che ho trovato tra le sue pagine, quella dei falafel, immancabili nella cucina mediorientale, e quella di una fresca insalata con carciofi, rucola, menta e pecorino.

falafel
falafel
falafel
falafel
falafel
falafel
falafel
falafel
falafel
FGiovannini_The_Bluebird_Kitchen_falafel
Stampa la ricetta Pin it!

Falafel di ceci con insalata di carciofi

Salva la ricetta
3 da 1 voto
Preparazione 10 minuti
Cottura 15 minuti
tempo di riposo 1 ora 30 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 250 gr ceci lasciati a mollo almeno 8 ore
  • 1 cipolla
  • 50 gr farina 00 (all'incirca)
  • 1 cucchiaino lievito per torte salate
  • 1/4 cucchiaino cardamomo in polvere
  • 1/4 cucchiaino pepe di cayenna in polvere
  • 1/2 cucchiaino coriandolo in polvere
  • 1/2 cucchiaino cumino in polvere
  • 10 gr prezzemolo pulito
  • 1 cucchiaio semi di sesamo
  • olio di semi di arachide
  • sale
  • 3 carciofi con le spine
  • 60 gr rucola
  • 10 gr menta fresca
  • 1 1/2 limone
  • 30 gr pecorino romano
  • 100 gr yogurt greco
  • olio extravergine di oliva

Procedimento

  • Per prima cosa preparate l’impasto dei falafel. Se vi siete dimenticati di lasciare a mollo i ceci potete anche usare quelli in scatola, il sapore però ne andrà un po’ a risentire. In un mixer mettete i ceci scolati e tritateli fintanto che non riuscirete ad ottenere una granella sottile. La consistenza deve essere fine e abbastanza compatta ma non deve diventare una crema. A questo punto spostate i ceci in una ciotola e aggiungete le spezie, il lievito e un pizzico di sale.
    Nello stesso mixer mettete il prezzemolo pulito e asciugato e la cipolla. Frullate anche questi ingredienti in modo da avere un trito sottile. Aggiungeteli ai ceci ed amalgamate per bene in modo da ottenere un composto omogeneo. Coprite con la pellicola e fare riposare per un’ora in frigorifero.
  • Intanto che i falafel riposano, preparate l’insalata e la salsa allo yogurt. Per la prima pulite i carciofi eliminando le foglie più’ esterne, pulite il gambo e tagliate la punta. Mettetele a bagno in una ciotola con acqua fredda e il succo di mezzo limone. In questo modo non si ossideranno.
    Tagliateli a metà e poi a fettine il più’sottile possibile (circa 1 mm) se avete una mandolina potete usare quella altrimenti fate con il coltello. Metteteli in una ciotola e condite con il succo di un limone, un pizzico di sale e olio extravergine di oliva. Mescolate bene e lasciate riposare a temperatura ambiente fintanto che non sarà il momento di servirla. A quel punto aggiungete anche la rucola, le foglioline di menta fresca e guarnite il tutto con scaglie di pecorino romano.
  • Per la salsa allo yogurt invece mettete in una ciotola lo yogurt greco. Condite con sale, un filo di olio extravergine di oliva e mescolate. Se vedete che risulta troppo densa, aggiungete un filo d’acqua fredda. La consistenza deve essere cremosa . Aggiungete quindi qualche fogliolina di menta fresca tritata finemente e usatela per accompagnare i falafel. Una vera e propria delizia.
  • Riempite una padella con abbondante olio di semi di arachide (i falafel dovranno essere completamente immersi nell’olio bollente). Fate scaldare l’olio che dovrà essere ben caldo quando andrete a cuocere le polpettine.
    Togliete l’impasto dal frigorifero e aggiungete la farina. Mescolate e verificate la consistenza. Vi consiglio di mettere la farina poco per volta in modo da non esagerare, questa servirà solo ad aiutare l’impasto a restare compatto, è possibile che dobbiate aggiungerne un po’ di più ma per questo dovete regolarvi voi a seconda dell’umidità dell’impatto. Dovrete ottenere delle polpettine che non si sfaldano.
    Create con le mani delle polpettine grandi come delle noci e schiacciatele leggermente. Cospargetele di semi di sesamo e friggetele poche per volta. Dovranno cuocere all’incirca 4 minuti, in questo modo non solo saranno belle dorate ma il calore arriverà fino al centro.
  • Scolatele e mettetele in un piatto da portata insieme all’insalata. Sono ottime mangiate accompagnate dalla salsa allo yogurt. Tradizionalmente vengono mangiate all’interno del pane pita con salsa tahini, salsa piccante, insalata e hummus.
Hai provato questa ricetta?Condividi una foto su Instagram, tagga il mio profilo @TheBluebirdKitchen e usa l'hashtag #TheBluebirdKitchen!
Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.