Erbe aromatiche: mai senza!

08/05/2017
________________

Erbe aromatiche: mai senza!

Uno degli ingredienti che non manca mai nei miei piatti
________________

Questa volta il post del lunedì non è direttamente collegato al video che ho pubblicato ieri, anche se in un certo senso anche qui si parla di piante. Inizialmente non avevo programmi su cosa pubblicare oggi e quindi ho fatto un piccolo sondaggio su Stories chiedendovi appunto se avevate qualche richiesta speciale. Come al solito mi avete dato un sacco di spunti carini che pubblicherò prossimamente. Per oggi però ne ho scelto uno in particolare e si tratta delle piante aromatiche.

Ho appena sistemato il mio angolino aromatico sul terrazzo, pronto per essere utilizzato durante l’estate e, con quello che rimarrà, l’inverno, e ho pensato di farvi vedere quali sono le erbe aromatiche che ho, come le uso e come mai non posso farne a meno.

Partiamo subito dalla struttura. Ho comprato recentemente in un garden un vaso adatto agli orti verticali che mi permette in uno spazio ristretto di avere un buon numero di piante, ho quindi potuto eliminare tutti i vasi, vasini e vasetti che avevo sparsi per il terrazzo, in questo modo risulta tutto molto più’ ordinato. Ho disposto un po’ di perle di argilla alla base di ogni vaschetta in modo che le radici non rimangano a contatto diretto con l’eventuale acqua stagnante e poi ho trapiantato le mie piantine usando del terriccio apposta per erbe aromatiche.

Tendenzialmente le aromatiche che ho scelto crescono tutte bene esposte al sole, quindi, essendo un’unica struttura, non ho problemi di avere esigenze diverse per le varie piante. Un’altra cosa importante quando ho deciso cosa piantare e stato  capire quali combinazioni di piante potessero stare bene nello stesso vaso senza darsi “fastidio” a vicenda perchè per esempio il rosmarino non va mai piantato insieme alla salvia.

erbe aromatiche

Ma passiamo adesso alle mie erbe aromatiche preferite e che uso più spesso. Al primo posto c’è senza ombra di dubbio il timo insieme alla maggiorana. Io li amo entrambi e trovo che con le verdure siano incredibili. Riescono ad arricchire immediatamente il sapore di un piatto. Il timo lo uso spesso con le patate perchè lo preferisco al rosmarino, soprattutto se sono lesse, mentre la seconda è perfetta per arricchire i minestroni o le carote al forno. Insomma, loro non mancano mai. Solitamente in inverno le poto eliminando i rami un po’ più duri e secchi in modo che poi in primavera possano rinvendirsi.

Quest’anno ho deciso di aggiungere anche la santoreggia, che ha un sapore simile al timo ma meno forte e usata a crudo trovo rimanga più delicata. L’avevo usata in questa ricetta.

erbe aromatiche
erbe aromatiche

Un’altra erba aromatica che amo e che mi piace aggiungere spesso soprattutto a salse a base di yogurt o insalate è l’erba cipollina. Riesce a dare quel sapore “cipolloso” ma senza appesantire come potrebbe succedere se usassimo cipolla o cipollotti a crudo. La pianta che ho io ha compiuto quest’anno tre anni. D’inverno sembra muoia perchè secca completamente, ma basta che voi la tagliate completamente e vedrete che a primavera ricomincerà a crescere e vi farà anche una splendida fioritura. Stesso discorso per la menta, che d’estate mi piace mettere nei dolci, nelle macedonie oppure anche sono per preparare delle bevande dissetanti in infusione.

Un’altra aromatica che ho e che non è sempre facile trovare è il coriandolo. Per molti è un sapore disgustoso e non di rado l’ho sentita paragonale alla puzza delle cimici. Inizialmente anche io non l’amavo ma penso che sia quel sapore non immediato a cui bisogna abituarsi piano piano. Adesso, in particolare modo per quanto riguarda alcuni piatti etnici, quando non c’è ne sento la mancanza. Ne basta poco ma è quel quid in più che spesso fa la differenza e quindi merita un posticino nel mio piccolo orto.

piante aromatiche
erbe aromatiche

Finiamo con un trio classico: salvia, origano e rosmarino. La prima la amo mangiare fritta, soprattutto in estate. E’ una delle cose più buone che esista sul globo. In alternativa mi piace molto nelle paste al forno, anche se non la uso molto perchè può risultare un po’ amara. Il rosmarino è la classica erba che va sempre bene, io la uso molto con il pesce e mi piace usare i suoi rametti come “pennello” per cospargere le grigliate di olio extravergine di oliva. Il calore della griglia fa sprigionare le essenze aromatiche dando un sapore in più alle pietanze.

Mentre per quanto riguarda l’origano, anche lui va a braccetto con timo, maggiorana e santoreggia: usato con le verdure, in particolar modo con pomodori al forno o nella pomarola della pizza, è una delizia.

Al momento all’appello manca solo il basilico, ma visto che per ora il clima è stato un po’ freddo, non l’ho ancora acquistato. Lui fa subito estate e non può mancare. Quando sarà il momento lo metterò in un vaso separato e lo posizionerò in un luogo non troppo soleggiato perché altrimenti, essendo in vaso, soffrirebbe un po’.

erbe aromatiche
erbe aromatiche

Queste erano le mie erbe aromatiche preferite. Io amo utilizzarle quando preparo i miei piatti perchè, soprattutto quando si preparano piatti semplici come quasi tutte le mie ricette, aggiungere qualche fogliolina di un’aromatica appena colta, riesce davvero ad arricchire il sapore del piatto, dandogli subito un sapore più interessante e rievocando i sapori e i profumi dei ricordi.

Queste erano le mie erbe aromatiche preferite, ma questo è un mondo incredibilmente vasto e personale. Fatemi sapere se usate qualche erba aromatica diversa dalle mie e quale non può mai mancare nelle vostre ricette.

Presto partirà la prima “Bluebird Letter” ovvero la mia Newsletter. Per non perdervi nemmeno un post, rimanere aggiornati sulle novità e ricevere delle piccole sorprese… iscriverti anche tu cliccando qui.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.