Crostata di crema catalana

Quali sono i miei dolci preferiti? Ce ne sono tanti, ma sicuramente due posti d’onore ce li hanno la crostata e la crema catalana. Proprio per questo motivo sono chiesta, perché non metterli insieme e creare un unico dolce? Ecco quindi la ricetta.

Ingredienti:

Accendete il forno a 180°C. Stendete la frolla sopra ad un foglio di carta forno, trasferitela in una teglia, bucherellatela con una forchetta e coprite con un altro foglio di carta forno e riempite con dei fagioli (io non li avevo e ho usato il riso, l’importante è che sia un peso che permetta alla frolla di non  gonfiarsi). 
Infornate e cuocete per 30 minuti passati i quali, eliminate la carta forno e il riso e ripassate in forno per altri 10 minuti (in questo modo si cuocerà bene anche la parte della base). Sfornate e fate raffreddare.
Mettete a sciogliere la maizena con un goccio di latte in un bicchiere.
Mettete a scaldare il restante latte con la scorza di un limone, la stecca di cannella e 50 gr di zucchero.
In una ciotola montate i tuorli con i restanti 50 gr di zucchero. Quando il latte avrà iniziato a bollire, filtratelo e aggiungetelo ai tuorli. Mescolate bene e rimettete nella pentola. Aggiungete la maizena sciolta precedentemente e portate al bollore mescolando bene.
Quando la crema si sarà raddensata, versatela sulla base della crostata ormai cotta. Livellate la superficie e lasciate raffreddare completamente.
Poco prima di servire, cospargete la superficie con dello zucchero e fatelo caramellare con l’aiuto di un cannello da cucina.
Un mix perfetto. Potete anche preparare invece di un unica torta grande, anche delle piccole tortine monodose, deliziose per terminare un cena.
Se provate questa ricetta scattate una foto e pubblicatela su Intagram… non vi dimenticate di taggarmi @thebluebirdkitchen e di aggiungere l’hashtag #thebluebirdkitchen.
Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.