Crostata crema e frutti di bosco

Questo è in assoluto il mio dolce preferito. Innanzitutto perchè è un mix di ricette di famiglia (sia la crema che la pasta frolla sono frutto di generazioni di crostate), sia perchè non c’è cosa piu’ buona della pasta frolla con crema e frutti di bosco. E’ la torta delle grandi occasioni, io la faccio spesso quando ci sono dei compleanni o qualche evento particolare. Di solito faccio un’unica crostata, ma questa volta ho voluto fare delle piccole tartellete monodose, ideali da mangiare a colazione con un bel caffè, oppure come tocco dolce dopo il pasto.

 

Ecco gli ingredienti per una crostata di diametro 28 cm (di solito è la misura standard per le teglie da crostata):

Per la frolla:

  • 250 gr di farina 00
  • 150 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 2 tuorli 
  • un pizzico do sale
  • scorza grattugiata di un limone (facoltativa)

Per la crema:

  • 2 tuorli
  • 50 gr di zucchero
  • 20 gr di farina
  • 200 ml di latte

Per la guarnizione:

  • frutti di bosco a piacere (io ho scelto lamponi e mirtilli)
  • una spolverata di zucchero a velo

Iniziamo nel preparare la frolla. Io uso il robot da cucina, mettendo farina, zucchero, burro a dadini e il pzzico di sale, faccio andare per un minutino, a quel punto aggiungo i tuorli e faccio andare fino a che non si forma una specie di granella. Trasferisco il tutto su un asse da lavoro e compatto l’impasto.
Se invece la fate a mano, faccio la classica fontana con farina, zucchero e il pizzico di sale. Al centro metto i tuorli che inizi ad amalgamare con gli ingredienti secchi aiutandomi con una forchetta. quando le uova si sono “addensate” un po’, aggiungo il burro a dadini e impasto fintanto che tutti gli ingredienti non si sono ben compattati. ricordatevi che comunque la frolla meno si lavora e meglio è.
Finito di impastare, faccio una palla, la avvolgo nella pellicola e la lascio riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Intato scaldo il forno a 180°C. Tiro fuori la frolla dal frigorifero e con l’aiuto di un mattarello la stendo su un forglio di carta forno, cercando di dargli la forma di un cerchio e uno spessore omogeneo di circa mezzo centimetro. La bucherello con una forchetta e la ricopro con un foglio di carta forno ricoperto di fagioli (potete usare anche del riso o delle lenticchie, dipende da cosa avete a casa, l’importante è che sia un peso omogeneo in modo che non lasci gonfiare la frolla).

Io avendo deciso di fare delle mino porzioni, ho messo la frolla direttamente negli stampini e non ci sarà bisogno di mettere un peso sopra

Adesso è giunto il momento di infornare per circa 35 minuti (se avete un’unica crostata), 20 minuti se ne avete tante piccole. Controllate comunque il livello di doratura, deve essere appena colorata.

Per la crema, mettete i tuorli in un pentolino e sbatteteli con lo zucchero. Aggiungete la farina, amalgamate il tutto e per ultimo aggiungete il latte, poco per volta e mescolando, in modo che non si formino grumi. A questo punto mettete il pentolino sul fuoco e cuocete a fuoco basso, mescolando con una frusta, fintanto che non inizia a sobbollire e sparisce la schiumetta che c’è in superficie.

Mettetela da parte e lasciatela raffreddare.

Sfornate la crostata e laciatela raffreddare.

A questo punto, è il momento di assemblare il dolce:
Sfornate la crostata, ricopritela con uno strato omogeneo di crema e decorate a piacere con i frutti di bosco (divertitevi a disporli come piu’ vi piace). Concludete con una bella spolverata di zucchero a velo.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.