Crepes: una preparazione base dai mille usi

Le Crepes, o per chiamarle alla nostra maniera, le crespelle, sono una preparazione base, facile, versatile e dalle mille applicazioni, sia dolci che salate.

Ma partiamo dall’inizio, mentre ho iniziato a cercare informazioni su questa ricetta, ho scoperto delle curiosità davvero simpatiche riguardo a questa preparazione. Innanzitutto c’è da dire che è una ricetta antichissima che appartiene alla cultura francese, ma piu’ in generale, a quella europea e anche italiana (in molte regioni sono infatte prepararte ed utilizzate spesso al posto della pasta).

scrippelle ‘mbusse – crepes messe nel brodo tipiche della provincia di Teramo

Gli ingredienti principali sono: uova, latte e farina. Nel medioevo veniva usata l’acqua ed il vino al posto del latte. Una curiosità carina è che in Francia venivano preparate in occasione della Candelora, il 2 febbraio, e si usava esprimere un desiderio quando si voltavala la crepes nella pentola (quasi quasi potrei iniziare a farlo anch’io…non sia mai che se ne avveri qualcuno 🙂 ).

Io ho la mia personale ricetta, dico questo perchè di solito le faccio ad occhio, per cui non so se sto rispettando le dosi precise, pur tuttavia, oggi ho deciso di misurare ciò che metto in pentola in modo da darvi le mie personali proporzioni (per sei crepes), che sono:

  • 2 uova
  • 100 gr di farina
  • 180 ml di latte

Sbattete le uova insieme alla farina. Aggiungete poco per volta il latte, sbattendo con la frusta in modo che non si formino grumi. Lasciate riposare una decina di minuti.
Ungete con un filo di burro una pentola antiaderenti e, quando ben calda, versateci una mestolata di impasto e cercate di distribuirlo in modo uniforme. Fate cuocere a fuoco medio, circa un minuto per lato.

Ungete di volta in volta aiutandovi con un pezzetto di scottex imbevuto di burro fuso.

Una volta preparate le crepes, si può dar sfogo alla propria fantasia in ogni modo: primi piatti, dolci, secondi … insomma una volta che si ha la ricetta base si possono davvero declinare in tantissimi modi.

A me piace farcirle a piacere e gratinarle al forno con della besciamella per creare un primo piatto un po’ diverso dal solito. Per la farcitura potete usare i ripieni piu’ vari: formaggi, funghi e besciamella, prociutto ricotta e spinaci… potete decidere voi a seconda dei vostri gusti sia come riempirle che quale forma dargli: arrotolate, ripiegate, legate a mo’ di fagottino.

Io trovo che sia anche un’idea divertente per una serata tra amici: preparate affettati diversi, formaggi, verdure alla griglia… una bella “montagna” di crepes, si mette tutto al centro del tavolo e ognuno si diverte a farcirla con quello che ama di piu’.

Per terminare, arriviamo a quella che secondo me è la regina delle crepes: quella dolce. La mia preferita in assoluto è quella addolcita semplicemente con lo zucchero e il Gran Marnier, ma sarò onesta, anche una classica alla Nutella, non la disdegno affatto :-).

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.