Barrette ai cereali homemade

In casa mia se ne fa sempre un gran uso, sia perché ci definiamo un po’ granivori, essendo grandi amanti dei semi e della frutta secca, sia perché avendo deciso di fidanzarmi con uno sportivo, sempre a caccia di “merende” pre allenamento, queste sono sempre un’ottima soluzione. Ecco quindi un’idea su come preparare delle barrette ai cereali homemade.


Gli ingredienti sono molto semplici, anche perché potete giocare e usare quelli che più preferite, queste barrette infatti si prestano a mille interpretazioni diverse. Le mie contengono 100 gr di nocciole, 100 gr di mandorle, 100 gr di fiocchi d’avena, 100 gr di farro soffiato, 100 gr di mirtilli rossi secchi, 50 gr di semi misti (io uso lino, girasole e zucca) 1 cucchiaio di cannella e 12 cucchiai di miele.

Questa è una di quelle preparazioni che mi piace fare quando ho un po’ tempo libero, è semplice e veloce, basta sminuzzare le mandorle e le nocciole con un coltello e mescolare insieme tutti gli ingredienti in una ciotola. Dovrete ottenere un composto appiccicaticcio. Se vedete che è ancora un po’ secco, aggiungete dell’altro miele.

 

 

 

 

 

Accendere il forno a 160 °C, rivestire una teglia di carta forno e versarci il composto. Pressatelo bene con un cucchiaio e fate cuocere per una mezzora. Poi toglietelo dal forno e fatelo raffreddare. A questo punto siete pronti per tagliarlo e creare le vostre barrette da conservare in un barattolo e mangiare quando volete: merenda, spuntino, colazione…

 

Se per caso non riuscite ad ottenere le barrette, non disperate, potete sempre consumarlo tipo muesli nel latte o nello yogurt. Io adoro mangiarlo a colazione insieme al latte di mandorla, è una di quelle piccole gioie della vita che mi fanno iniziare bene la giornata.

Divertitevi a preparare la vostra versione e non dimenticate di rendermi partecipe delle vostre creazioni. Non so, a me prepararle mi da sempre una grande soddisfazione perché il risultato è sempre buonissimo e in più mi da l’impressione di preparare qualcosa di davvero sano per il mio organismo, che mi fa sentire subito bene.
Se provate questa ricetta scattate una foto e pubblicatela su Intagram… non vi dimenticate di taggarmi @thebluebirdkitchen e di aggiungere l’hashtag #thebluebirdkitchen.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.