Bacalhao a braz

07/02/2020
________________

Bacalhao a braz

Un piatto tipico della tradizione portoghese
________________

Mi piaceva l’idea di rifare una ricetta della tradizione portoghese, trovo che sia una cucina molto interessante e troppo poco conosciuta. Questo piatto l’ho mangiato tantissime volte e posso azzardare nel dire che sia uno dei miei preferiti, : il Bacalhao a braz.

Il baccalà è un ingrediente molto utilizzato nella cucina portoghese e ci sono molte ricette che lo vedono come protagonista. Vi confesso che io non sono un’esperta di dissalatura, infatti cerco sempre di prenderlo già dissalato (anche se il pesce poi risulta meno saporito), se però volete procedere direttamente voi a dissalare il baccalà considerate che ci vorranno all’incirca 3 giorni. Per prima cosa dovete sciacquare il filetto sotto l’acqua corrente per togliere il grosso del sale e poi lasciarlo a mollo in acqua fredda, in una ciotola coperta e posta in frigorifero avendo cura di cambiare l’acqua ogni 8 ore circa.

Per preparare il bacalhao a braz, avrete bisogno di un ingrediente particolare, ovvero la “batata palha”: delle patate tagliate a fiammifero, fritte. Nella versione che vi propongo io oggi, ho deciso di cuocerle in forno.

La parte della cottura delle patate è in un certo senso quella piu’ lunga di questa ricetta ma è anche una delle componenti che caratterizzano di piu’ questo piatto qundi, prendetevi il tempo che vi serve per prepararle e godetevi questo piatto unico davvero delizioso.

Stampa la ricetta Pin it!

Bacalhao a braz

Salva la ricetta
5 da 1 voto
Preparazione 50 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 30 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

Per le patate "palha"

  • 2 patate
  • 1 cucchiaio aceto di vino
  • 2 cucchiai Olio extravergine di oliva
  • sale

Per il Bacalhao a braz

  • 300 gr baccalà dissalato
  • 150 gr patate "palha"
  • 3 uova
  • 1 cipolla piccola
  • 3 spicchi aglio
  • 20 olive taggiasche
  • prezzemolo fresco
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Procedimento

Patate "palha" al forno

  • Accendete il forno a 230°.
  • Sbucciate le patate e tagliatele a fettine di circa 2 mm (se avete una mandolina, potete usare quella per tagliarle) e successivamente tagliatele nuovamente a fettine di 2 mm in modo da ottenere dei fiammiferi di patata.
  • Prendete una ciotola, metteteci dell'acqua fredda, mezzo cucchiaino di sale, un cucchiaio di aceto di vino (bianco o rosso) e mettete le patate. Lasciatele a mollo per 10 minuti.
  • Scolate le patate e asciugatele bene con un panno pulito. Prendete una teglia, copritela con della carta forno e condite con un filo di olio (circa 2 cucchiai). Mischiate bene le patate così da distribuire l'olio in modo omogeneo e infornate.
    Fate cuocere per circa 20/25 minuti, date una rimescolata verso metà e finite di cuocere fintanto che non saranno leggermente dorate.
    Togliete dal forno e fate intiepidire. Se volete mangiarle direttamente così, a questo punto, salate.

Bacalaho a braz

  • Prendete il baccalà dissalato e con le mani sfibratelo in modo da ottenere degli straccetti.
  • Pulite, lavate e tagliate la cipolla a fettine sottili. Schiacciate gli spicchi d'aglio e mettete a soffriggere in una padella con un filo di olio extravergine di oliva. Fate soffriggere a fuoco medio per circa 2 minuti, girando spesso.
  • Aggiungete il baccalà, mescolate e fate andare per altri 2 minuti. Aggiungete le patate e fate andare per altri 2 minuti, sempre a fuoco medio e sempre mescolando spesso.
    Togliete gli spicchi d'aglio.
  • Aprite le uova in una scodella e sbattatele.
    Appena vedrete che il baccalà sarà cotto, aggiungete le uova e mescolate in modo che tutti gli ingredienti si amalghimino. Fate cuocere fintanto che l'uovo non sarà cotto.
  • Lavate un ciuffetto di prezzomolo e tritatelo finemente.
    Aggiungete al baccalà e assaggiate. Regolate quindi di sale e servite aggiungendo qualche oliva sminuzzata grossolanamente.
Hai provato questa ricetta?Condividi una foto su Instagram, tagga il mio profilo @TheBluebirdKitchen e usa l'hashtag #TheBluebirdKitchen!
Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.