5 modi per cucinare le zucchine

24/06/2016

Finalmente il caldo e l’estate sembrano essere definitivamente arrivati, adesso potremmo smettere di lamentarci per il freddo e il brutto tempo e iniziare per il caldo torrido che non ci lascia respirare :-).
Adesso che lo spirito dell’estate si è di nuovo impossessato di noi a me viene anche più voglia di cucinare i prodotti che iniziano ad invadere gli orti: peperoni, melanzane, pomodori, cetrioli e soprattutto le zucchine.

Se quando sentite il nome della zucchina nella testa vi viene in mente solo il tipico ortaggio stretto e lungo di colore verde scuro, sappiate che in realtà di varietà di zucchine ce ne sono davvero molte: tonde, lunghe, trombetta, chiare… insomma, le varietà sono le più disparate ma tutte hanno una caratteristica: il loro sapore inconfondibile, delicato e dolce.

Io le preferisco piccole e chiare perché sono più dolci e saporite ma, qualunque sia la vostra scelta, assicuratevi che siano belle sode così da essere sicuri che siano fresche evitando spiacevoli inconvenienti (le zucchine non troppo fresche sono solitamente amare e non esattamente buone da mangiare).

Una qualità che apprezzo molto di questo ortaggio è la loro versatilità, infatti bene i adattano alle preparazioni più disparate (io le amo anche crude semplicemente grattugiate nell’insalata) ecco che allora ho deciso di racchiudere in questo post i miei 5 modi preferiti per cucinare le zucchine.

5 modi per cucinare le zucchine
torta salata di zucchine

Torta salata

Se la temperatura vi permette ancora di accendere il forno senza morire soffocati in casa, la torta salata di zucchine è sempre una buona idea sia per il sapore, sia perché siete sicure che la vostra cena è salva: una bella torta salata accompagnata da della buona mozzarella di bufala o della crescenza e la cena è servita.

Qui trovate la mia versione con le cipolle. Le zucchine le ho messe a crudo riuscendo a creare così l’aspetto ordinato che vedete in foto. Per un tocco di sapore in più vi consiglio di aggiungere anche dei pezzettini di pomodoro secco.

Trovate la ricetta completa calcando qui.

Nel pesto

Quando uno pensa alla pasta con le zucchine gli viene sicuramente in mente un classico: pomodorini, gamberetti e zucchine. Buonissima senza ombra di dubbio, ma se vi dicessi che con le zucchine si fa anche un ottimo pesto?

Se devo essere sincera a me piace addirittura di più di quello classico con solo il basilico perché trovo che risulti più delicato e meno pesante.
E’ sufficiente sbollentare leggermente le zucchine e frullarle insieme a basilico fresco, pinoli, olio extravergine di oliva e del pecorino romano grattugiato (lo preferisco al parmigiano) il risultato è delizioso non solo per condire la pasta ma anche da usare come paté vegetariano da spalmare su dei crostini di pane tostato, magari arricchiti da qualche pomodorino fresco.

Vi ho parlato del mio pesto di zucchine qui.

millefoglie di zucchine
panzerotti

Millefoglie

Se provate le zucchine tonde oppure quelle lunghe che sono quindi più grandi di quelle “tradizionali”, potete facilmente creare delle millefoglie da cuocere in forno che potranno facilmente diventare un ottimo antipasto o un goloso contorno.

Affettate le zucchine e alternate i vari strati con formaggio tipo scamorza, delle foglioline di basilico fresco oppure della menta che ben si sposa con la zucchina. Se volete rendere il tutto più ricco, condite con un pesto veloce.

Trovate una mia ricetta cliccando qui.

Come ripieno

Che siano panzerotti, ravioli di pasta fresca o piccoli calzoni, un ripieno fatto di zucchine leggermente passate in padella con sale e olio extravergine di oliva, mozzarella ed erbe aromatiche fresche (scegliete voi quella che preferite tra timo, maggiorana, basilico o menta) renderà il vostro ripieno estivo, delicato e saporito.

Io lo uso spesso per riempire i panzerotti aggiungendo della menta fresca, il profumo che si diffonde nel momento dopo il primo morso è incredibile e ti fa venire voglia di mangiarne subito un altro.

Ecco la mia ricetta.

panzerotti

Nelle vellutate

Che sia calda, tiepida o fredda, le vellutata di zucchine è tra le mie preferite. Io la preparo sempre aggiungendo le zucchine ad un soffritto di cipolla bianca. Salo leggermente, aggiungo acqua calda, una buona manciata di basilico e faccio cuocere per circa 10 minuto, frullo tutto e il gioco è fatto.

A questo punto avete tra le mani una deliziosa base da mangiare accompagnata a cialde di grana, oppure gamberi saltati in padella con del peperoncino per renderli più piccanti ed interessanti, crema di caprino o bocconcini di mozzarella.

Trovate qualche idea cliccando qui o qui.

Un piatto unico semplice ma saporito o un inizio con carattere per una cena.

Non parliamo poi delle zucchine ripiene: potete usare della carne macinata o la polpa stessa della zucchina arricchita con del cous cous, del riso o altre verdure.

Insomma, che decidiate di mangiarla come antipasto, contorno, primo o piatto unico, il risultato sarà sempre un gran successo.

Ricordatevi di scattate una foto e pubblicarla su Instagram se provate a fare una di queste ricette… non vi dimenticate di taggarmi @thebluebirdkitchen e di aggiungere l’hashtag #thebluebirdkitchen.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.