4 idee per la colazione della domenica

21/10/2016
________________

4 idee per la colazione della domenica

Alcune sfiziose ricette per iniziare la domenica con il piede giusto
________________

Dopo le mie torte preferite per la colazione (se vi siete persi il post lo trovate qui) oggi ho deciso di raccogliere 4 (in realtà sarebbero 5, ma poi capirete perchè una è stata “omessa”) delle mie ricette preferite che amo preparare la domenica mattina per colazione.

Ormai sono diventata una fervente sostenitrice delle colazioni nel weekend. Di solito il sabato è dedicato ad un classico italiano: cappuccio e brioche. Mi piace iniziare il weekend facendo colazione in un bar del centro e poi fare due passi guardando le vetrine dei negozi e respirando l’aria rilassata che pervade le strade il sabato mattina.

La colazione della domenica invece è dedicata alla casa e al pigiama: risveglio con calma, colazione diversa dal solito, pigiama e coccole. Insomma, non c’è cosa che ami di piu’ al mondo dell’indugiare la domenica mattina. Ho quindi pensato di raccogliere in questo post 4 ricette perfette per iniziare la giornata con calma e con una coccola in piu’ rispetto ad un giorno qualunque infrasettimanale.

In realtà vi svelo che le ricette sarebbero 5, ma una di queste è il mio marchio di fabbrica, il mio comfort food per eccellenza, la risposta ad ogni mia sete di cibo: l’avocado toast. Ho però deciso di non includerlo per evitare di ossessionarvi troppo visto che l’ho citato quasi in tutti i miei post di raccolta di ricette… Francesca, insomma, quando è troppo è troppo!
Per questa volta quindi lo vedrete solo citato, ma sappiatelo che lui ha sempre un posticino privilegiato nel mio cuore e soprattutto… stomaco! (comunque se per qualche strano motivo non conosceste ancora la ricetta la trovate cliccando qui 🙂 )

Porridge

Vi confesso che il porridge non l’avevo mai mangiato fino a poco tempo fa. Conoscevo la sua versione italiana e salata (la zuppa d’avena), perché mia mamma me la preparava spesso quando ero piccola: faceva cuocere i fiocchi d’avena nel brodo di pollo e veniva fuori una cremina deliziosa che amavo molto di più del semolino.

Dal momento che seguo tante blogger inglesi, recentemente ho iniziato a vedere la sua versione dolce mangiata a colazione (il porridge per l’appunto), l’ho provata e me ne sono innamorata. E’ molto semplice da preparare, basta far riscaldare i fiocchi d’avena con del latte (il rapporto deve essere di 1 a 2, quindi per esempio una tazzina da caffè d’avena con due tazzine di latte) in un pentolino sul fuoco dolce, mescolando ogni tanto, fintanto che non si otterrà una consistenza densa (simile al riso e latte).
A me piace aggiungere anche della cannella, ma voi potete benissimo non metterla così come potete decidere di usare un latte vegetale a vostra scelta (riso, mandorla, soia…).

Il tempo di cottura è di circa 10/15 minuti e una volta pronto lo guarnisco con frutta fresca (in questo caso lamponi e mirtilli), mandorle e dello sciroppo d’acero. E’ un’ottima alternativa al classico latte e cereali, è nutriente, sano e, cosa più’ importante, buonissimo!

colazioni

Pancakes

Non potevo che mettere anche loro, i pancakes. Soffici, caldi, ottimi serviti con frutta fresca e sciroppo d’acero. Se poi volete fare una cosa super golosa, aggiungete all’impasto delle gocce di cioccolato e serviteli accompagnati da una noce di burro, da veri americani.

La ricetta completa la trovate cliccando qui.

pancakes

Egg muffin e salmone

Così come amo indugiare la domenica mattina, amo anche da matti le colazioni salate. Per me, un classico sono le uova con il bacon o, come in questo caso, con del salmone affumicato. Invece però della classica versione strapazzata, ho provato a fare questi egg muffin e il risultato è davvero delizioso.

E’ semplicissimo, basta sbattere 6 uova, condirle con sale, un pizzico di pepe e aggiungere dei dadini di formaggio (io ho usato della fontina, ma voi potete scegliere il tipo che preferite), li disponete in una teglia da muffin con dei pirottini in modo che siano riempiti solo per metà (attenzione a non esagerare o nella cottura traboccheranno) e cuocerli in forno a 170°C per circa 15/20 minuti (fintanto che non saranno belli gonfi e dorati). Serviteli caldi (così che non si sgonfino) accompagnati da del pane tostato e salmone affumicato o, se preferite, del bacon croccante.
(queste erano le dosi per 6 muffin)

colazioni

Yogurt e granola

Un’altra cosa che amo fare quando ho un po’ più’ di tempo (quindi solitamente il weekend) è la granola: un mix tra fiocchi d’avena, frutta secca, riso soffiato… insomma, ogni volta mi invento una versione diversa (trovate una versione qui e un’altra qui), la conservo in un barattolo chiuso ermeticamente e la mangio insieme allo yogurt in questo genere di mattine, magari insieme ad uno sciroppo di frutti di bosco come avevo fatto in questi bicchierini (cliccate qui per la ricetta completa).

Questo sarebbe lo spazio dedicato all’avocado toast ma mi sono ripromessa di omettere questa ricetta… però magari siete nuovi del blog ed è la prima volta che leggete un mio post e quindi non posso privarvi di questa bontà… ok dai, facciamo così, solo se siete nuovi da queste parti andate avanti a leggere, altrimenti ci salutiamo qui e ci vediamo alla prossima ricetta…

Per me è sempre l’ora dell’avocado toast e quindi non poteva che essere nella mia top 5 delle colazioni preferite per la domenica. Di solito mi piace nella versione classica o con le uova, anche perché mi rievoca bei ricordi (ve ne avevo parlato in questo mio vecchio post dal titolo roboante: “Quando una ricetta ha il sapore dei ricordi e il profumo della libertà”) e quindi non posso che adorarlo.

Cliccate qui per andare alla ricetta.

avocado toast

Ricordatevi di scattate una foto e pubblicatela su Instagram se provate a fare una di queste ricette… non vi dimenticate di taggarmi @thebluebirdkitchen e di aggiungere l’hashtag #thebluebirdkitchen.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e patatine fritte tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.