Pasta puntarelle, acciughe e olive

20/02/2018
________________

Pasta puntarelle, acciughe e olive

Perchè le puntarelle sono buone anche cotte.
________________

Se vi chiedessero “Quali sono i sapori che ti piacciono di piu’?” io non avrei nessun dubbio nella risposta: l’acido e l’amaro. Lo so, può sembrare una risposta un po’ strana, ma io li amo, sono quei sapori non troppo facili ma che se dosati bene e abbinati nel modo giusto riescono a far diventare WOW un piatto e in un attimo diventa pura magia.

Inutile dirvi quindi che ho una predilezione per tutti quegli ingredienti dal sapore acidulo o amaro e tra questi ultimi non potevano che esserci anche loro: le puntarelle.
Solitamente e tradizionalmente vengono mangiate crude in insalata, ma a me piacciono moltissimo anche cotte insieme alle proprie foglie, sia mangiate come contorno, sia, come in questo caso, per preparare un primo: pasta puntarelle, aciughe e olive.

Ingredienti

Porzioni: 4 persone   •    Tempo di preparazione: 15 min    •    Tempo di cottura: 20 minuti

1 ciuffo di puntarelle con le foglie   •   300 gr di pasta corta   •   2 spicchi d’aglio   •   peperoncino secco   •   5 filetti di alici   •   15 olive taggiasche   •   olio extravergine di oliva   •   sale

puntarelle
puntarelle

Procedimento

La parte piu’ lunga è la pulizia delle puntarelle, una volta fatta quella, il piu’ è passato. Useremo sia le foglie che le puntarelle stesse. Per prima cosa togliete le foglie dal cespo e staccate le puntarelle. Io elimino leggermente la parte alla base perchè spesso risulta molto dura e tolgo parte della pelle che hanno attorno (si sfoglia facilmente). Lascio tutto a mollo in acqua fredda per circa 5 minuti in modo da pulirle per bene.

Scolo prima le puntarelle e divido in quattro le piu’ grandi e in due quelle piu’ piccoline. A seconda di quando sono lunghe, decido se tagliarle anche nel senso dell’altezza oppure no, dovrete ottenere dei pezzettini di circa 4 cm.

Le foglie invece le scolo e le taglio a pezzetti. Lasciate separati le foglie dalle puntarelle perchè avranno due cotture diverse.

puntarelle
puntarelle
puntarelle

Mettete a bollire dell’acqua in una pentola abbastanza capiente per poter cuocere la pasta.

In una padella metette un filo di olio extravergine di oliva, i filetti di alici, il peperoncino (dosatevi voi a seconda di quanto volete piccante il piatto) e gli spicchi d’aglio schiacciati con la camicia. Fate sciogliere a fuoco lento le acciughe (miraccomando, il fuoco deve essere dolce altrimenti le acciughe “schizzano”) e fate insaporire l’olio per circa due minuti.

Aggiungete quindi le puntarelle, alzate il fuoco, mescolate e fate cuocere, girando di tanto in tanto per circa 10 minuti, fintanto che le puntarelle non si saranno ammorbidite. Se vedete che manca liquido, aggiungete un po’ del’acqua calda per la pasta.

 Una volta pronte, assaggiate, regolate eventualmente di sale e mettete da parte.

puntarelle
puntarelle

Quando l’acqua bolle, salatela e mettete a cuocere la pasta insieme alle foglie delle puntarelle. Scolate quando la pasta sarà al dente e trasferite il tutto nella padella con le puntarelle tenendo da parte parte dell’acqua di cottura. Aggiungete quindi le olive tagliate  a pezzetti e fate insaporire il tutto un altro minuto in padella sul fuoco medio.

Aggiungete un goccio di acqua di cottura della pasta se necessario e servite.

puntarelle
puntarelle
puntarelle

Ricordatevi di scattate una foto e pubblicatela su Instagram se provate a fare questa ricetta… non vi dimenticate di taggarmi @thebluebirdkitchen e di aggiungere l’hashtag #thebluebirdkitchen.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo
32

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e veggie burger tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.