“Carbonara” di asparagi

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzo di asparagi (cercate di prendere quelli dalle punte più piccoline)
  • 4 uova
  • 3 cipollotti di di Tropea
  • 30 gr di pecorino romano
  • 280 gr di linguine
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
  • qualche fogliolina di maggiorana fresca

Procedimento:

1- Mettete a bollire l’acqua in una pentola. Appena bolle, salate e fate cuocere la pasta.

2 – Pulite i cipollotti tagliando le radici e la parte più verde delle foglie. Lavateli e tagliateli a fettine sottili. Pulite gli asparagi eliminando la parte finale più fibrosa, lavateli e tagliateli a pezzettini di circa 2 centimetri. In una padella mettete un filo d’olio e aggiungete i cipollotti. Salate leggermente e fate soffriggere a fuoco medio/basso per circa due minuti, girando spesso, fintanto che non si saranno appassiti. A questo punto aggiungete gli asparagi (non c’è bisogno di sbollentarli prima) e saltate a fuoco vivo per due minuti. Regolate di sale e togliete dal fuoco.

3 – In una ciotola sbattete le uova, condite con un pizzico di sale e di pepe macinato. Aggiungete anche metà del pecorino grattugiato e mescolate.

4 – Appena la pasta sarà pronta, scolatela, mettetela nella padella calda dove avete cotto gli asparagi e lontano dal fuoco aggiungete l’uovo. Mescolate in modo da condire bene la pasta e da far cuocere leggermente l’uovo in modo che diventi una cremina. Aggiungete qualche fogliolina di maggiorana fresca e servite con il restante pecorino.

Salva

Salva

Salva

Salva

Questa è una mia “Insta-Ricetta”, che cos’è? E’ una di quelle ricette che pubblico nelle mie Instagram Stories (solitamente diventano poi la mia cena) e siccome alcune sono davvero troppo buone per cadere nell’oblio passate le 24 ore, ho deciso di salvarle e caricarle poi sul blog e sulla mia pagina Facebook il giorno seguente con lista degli ingredienti e relativa procedura.

Carbonara di asparagi
Ti è piaciuto questo post? Condividilo
24

author-avatar

Sono da sempre una grande amante della cucina. Posso dire di aver imparato a fare una torta prima delle divisioni a due cifre (cosa che per altro adesso ho dimenticato). Non esiste cibo che non mi piaccia, amo sperimentare e col tempo sono riuscita a creare un mio stile, che predilige la semplicità dei sapori e la genuinità degli ingredienti. Mangiatrice instancabile di asparagi a primavera, fiori di zucca d'estate, cachi d'autunno, zucche d'inverno e veggie burger tutto l'anno. Benvenuti nel mio mondo, benvenuti nella mia Bluebird Kitchen.